Successo per Artesia. Premiati i vincitori di Terre di Lubacaria

Successo per “Artesia”: arte e poesia a Piagge (Terre Roveresche). L’associazione ProArt ha presentato opere di oltre cento artisti: Agrà. Alceo Pucci, Alberto Galeazzi, Antonella Falcioni, Anna Grossi, Anna Secondini, Antonio Pasquale Prima, Andrea Bertuccioli, Andrea Falcioni, Anna Secondini, Annibale Prima, Artemio Loretelli, Roberto Calcagnini, Claudio Antonioni, Claudio Silvi, Claudio Vivani, Cristina Carboni, Danilo Lecci, Davide Dominici, Debora Valentini, Doro Catalani, Elisa Valentini, Enrica Sparaventi, Eros Canestrari, Fabio Bardelli, Fabio Luzzi, Fausto Aguzzi, Federico Pierleoni, Francesca Baldini,  Francesca Guidi, Franco Terenzi, Gabriele Polverari, Giancarlo Bugarin, Gianni Calcagnini, Giovanni Bellantuono, Giacomo Babbini, Giancarlo Carlini, Giuseppe Sforza, Jackie Crapanzano, Leopold Van Itallie, Letizia Ghezzo, Liliana Battaglia, Lino Stronati, Lorena Cattelain, Luigi Primavera, Luigi Guenci,  Marco Cesaretti, Marco Ghiandoni, Marina Amatista, Mariella Antonietti, Maria Rita Meloni, Mario Perillo,  Mario Sorcinelli, Maria Vittoria Franceschi, Maurizio Gobbi, Maurizio Santori,  Mike Asente,  Michele Panicali, Monique Luchetti, Nicola  Oliviero Casamassima, Nicola Prencipe, Oleg Drobitko, Stefano Francesco Amato, Roberto Calcagnini, Rosanna Pierotti, Patrick Gavrilovic, Sabina Valentini, Samuele Santi, Sandro Ciriscioli, Sergio Mei, Tiziana Baronciani, Thomas Orthman. Artemio Loretelli,  Alceo Pucci,  Dario Battistoni, Enrico Di Cecco, Emilio Pal, Jackie Crapanzano, Federico Pierleoni, Filippo Ferri, Natalia Gasparucci,  Nina Alemaeva, Oleg Drobitko, Roberto Calcagnini, Sauro Tonucci, Claudio Conti, Dante Branchini, Davide Golia Pedini, Donatella Tonucci, Dolly Daluiso, Elisabetta Lucertini, Federico Cavalieri, Gastone Capelloni, Giuliana Anniballi, Guido Lowental, Luciano Barbetta, Luigi Stortiero, Mario Perillo, Massimo Ceccarelli, Mauro Magini, Mara Zanchetti, Maria Rita Meloni, Piero Talevi, Rodolfo Pierotti, Rodolfo Tonelli,  Rossana Guerra, Simone Orciari, Silvia Serfilippi, Sonia Brunetti, Stefano Sorcinelli, Valentina Radi e Vittoria Schiavoni.

PREMIATI i VINCITORI della 1° EDIZIONE dell’estemporanea di Terre di Lubacaria (Piagge): 1° classificato MICHELE PANICALI: Il suo intimo rifugiarsi per ritrarre il paesaggio collinare ed intuire i riferimenti urbani della città ha creato un’opera compiuta, interpretazione dei luoghi ritratti come fossero un’incisione policroma sulla continuità di uno sfondo ocra, in un’improvvisazione di tecniche che è risultata vivace ed efficace, nel trasmettere la quiete dei paesaggi e le delicate sfumature delle atmosfere. 2° classificato MARIO SORCINELLI: La tradizione prende voce nel porre in primo piano i riferimenti della ruralità, l’abitare, l’uomo gli animali e soprattutto la forza del lavoro. Intensi i contrasti cromatici, e le dinamiche percezioni di questo istante di vita dati dalle combinazione delle pennellate e l’uso cangiante del colore. 3° classificato LEOPOLD VAN ITALLIE: Irruente, prepotente, s’impone per la sua forza vulcanica. L’albero diventa un fungo atomico, attorno a cui tutto ruota, il paesaggio si dilata e perde la sua definizione, ed al centro di questo intenso vortice la quiete di chi riposa e in esso trova rifugio. Una luce dalla sua chioma si scorge, che cosa ci rivelerà? GIURIA: Prof. Giovanni Bellantuono, Prof. Franco Fiorucci, Arch. Gianni Volpe. Arch. Valentina Radi.