Questa sera a Cerasa di San Costanzo “Castelli d’Aria” con il noto organista polacco Radoslaw Marzec

Alle ore 21, nella chiesa di San Lorenzo, un interessante programma di musiche rinascimentali e barocche di autori italiani, tedeschi e polacchi. Ingresso libero

L’organista polacco Radosław Marzec

Dopo il bel successo dell’inedito duo voce-armonium di Felisietti – Malagoli esibitosi a Fratte Rosa, l’XI edizione della rassegna “Castelli d’Aria – Itinerari organistici nella Val Metauro” vedrà di scena questa sera, venerdì 8 settembre, alle ore 21, nella chiesa di San Lorenzo a Cerasa di San Costanzo (ingresso libero), il noto organista polacco Radoslaw Marzec, docente all’Università di Bydgosczs. Sul bell’organo costruito da Gaetano Callido nel 1784, il musicista proporrà un interessante programma di musiche rinascimentali e barocche, di autori italiani, tedeschi e polacchi. In particolare, le opere del compositore Wagrowiec sono state pubblicate recentemente da Marzec e rappresentano un’importante testimonianza del valore della musica polacca nel panorama europeo dell’epoca.

Questo il programma: Antonio Valente  Lo Ballo dell’ In torcia; Adam z Wagrowca (Adam di Wagrowiec, + 1629) Ave Maris Stella – Ricercata tertii toni – Lobzowskie (danza); Giovanni de Macque Intrata d’organo – Consonanze stravaganti – Capriccio sopra re fa mi sol; Girolamo Frescobaldi Aria detto Baletto (Secondo libro) – Canzona Prima (Secondo libro) – Toccata quinta (Primo libro); Johann Kaspar Kerll Capriccio sopra il cucu – Battaglia; Domenico Zipoli All’Offertorio – Pastorale; Bernardo Storace Baletto – Ballo della Battaglia.