A Cagli Dance Immersion Festival, incontri di culture… e altro!

La crescita personale e sociale di un individuo parte dalle relazioni che si costruiscono nella vita e più queste sono, più arricchimento se ne ricava. Negli ultimi anni “i gemellaggi” permettono ai ragazzi di entrare in contatto con culture e abitudini diverse, scambiare relazioni, arricchirsi in modo non virtuale. Cagli, oltre al gemellaggio con Spokane, ai gemellaggi che delle scuole, si è arricchita di un nuovo gemellaggio: quello della danza. Per il secondo anno consecutivo, Movimento e Fantasia, riconosciuta nel 2012 come membro del Cid Unesco grazie alla diffusione della danza attraverso iniziative internazionali, ha ospitato una delegazione di studentesse di danza del Portorico. Per due settimane, le allieve italiane e portoricane hanno condiviso lezioni, momenti di svago e costruzioni di performance arrivando giovedì 20 luglio a uno spettacolo dove musiche italiane e portoricane si sono mescolate con coreografie create per questo scambio culturale. Si è trattato di una “preview” a quello che sarà il prossimo Dance Immersion Festival che si svolgerà a Cagli dal 21 al 27 agosto. Il Festival è alla nona edizione e anche qui si parla di “gemellaggi” e di incontro di culture. In questa occasione la città è “invasa” da un centinaio di studenti di danza provenienti da tutta Italia e dall’Europa che arrivano qui per studiare e fruire degli spettacoli e performance che si avvicendano tra teatro, palazzo Zamperoli e seminario vescovile. Oltre alle lezioni, il Festival coinvolge anche i non-danzatori ma appassionati di danza, musica e arte visiva con spettacoli serali e incontri pomeridiani incentrati su una tematica: la fiaba nei suoi molteplici aspetti. Viene presa in considerazione nella mostra “In principio era la fiaba” a cura di Mary Cotton, danzata in scena e trattata a livello psicologico dal dott. De Simone. La direttrice Benilde Marini è entusiasta dell’apporto che gli scambi possono dare, sia alle allieve di danza, sia alla città ricca di spunti culturali e artistici.