Progetto Risonanze Echi del Catria, domani e domenica sul Catria l’ora delle “Vibr-Azioni”

salus

ll progetto REC (Risonanze Echi dal Catria), cofinanziato dalla Regione Marche e dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, con capofila il Comune di Frontone, prosegue domani sabato 12 e domenica13 agosto, con la due giorni in alta quota, “Vibr-Azioni” presso la località Valpiana – Monte Catria (da Buonconsiglio di Frontone direzione Monte Catria), per proporre un percorso culturale e poetico/spirituale attraverso una maratona di appuntamenti speciali che nascono, in parte, dalle attività svolte nei mesi scorsi a bassa quota nel centro di aggregazione. Un incontro tra arte, musica, spettacolo e il vivere insieme la  natura. In chiave generale è doveroso ricordare che durante l’anno, il principale obiettivo del progetto è stato quello di organizzare delle attività al fine di promuovere e valorizzare la struttura aggregativa dell’edificio “Ex Colonia” del Comune di Frontone, per favorire la costruzione di un’identità di appartenenza a un territorio, invertendo il processo di spopolamento presente nei piccoli centri delle aree interne, che spinge in particolare i giovani a trovare forme di intrattenimento verso aree urbane più grandi e sempre più lontane dai luoghi di appartenenza. Capitolo finale mettendo sotto la lente, tra le attività espletate, una che ha riscosso grande successo: l’evento “Ritmi Natur…Ali”: un breve corso di danza contemporanea integrata anche per persone diversamente abili. Il corso è stato curato da Marisa Brugarolas, direttrice artistica della compagnia di danza contemporanea Ruedapies Danza Integrata, Murcia (Spagna): una pioniera internazionale della danza integrata e professoressa all’Università nazionale di Costa Rica. Un’occasione significativa per promuovere l’integrazione dei disabili con gli altri e favorire il rispetto e la conoscenza reciproca di sé.