ScheggiAcustica, le nostre tappe: il 5 agosto a Cagli, l’8 a Cantiano, il 9 a Frontone

salus

Nuovi Luoghi da Ascoltare e nuovi eventi sono pronti per ScheggiAcustica 2017, insieme a iniziative e artisti ancora sorprendenti e agli scenari confermati. Sale l’attesa per il festival in programma dal 5 al 9 agosto lungo la dorsale appenninica fra Umbria e Marche. Spiccheranno ancora alcuni palchi di lusso nel Parco del Monte Cucco, dove sono previste escursioni e iniziative “rigeneranti”, e luoghi nuovi o già sperimentati nei comuni sul versante del Monte Catria e delle province di Pesaro-Urbino e Ancona. Un “tour” di suoni e musiche in simbiosi con gli stessi luoghi, gli artisti e il pubblico che per l’ottava edizione di ScheggiAcustica seguirà un rinnovato itinerario con sei fermate principali: Cagli-Isola FossaraSassoferrato-Scheggia-Cantiano-Frontone.

Sei “stazioni” in cinque Comuni per cinque giornate di festival, quest’anno legate dal principale filo conduttore di musiche folk e popolari da tutto il mondo, “mixate” con cori, workshop e scoperta (o riscoperta) di natura e territorio. L’associazione musicale culturale Tuttisuoni e l’associazione Musicamorfosi stanno rifinendo gli ultimi dettagli del programma sempre nel rispetto del “modo di essere” delle location prescelte, ma i Luoghi da Ascoltare sono già definiti per il “tour” 2017, che inizia sabato 5 agosto con un seminario di canto e voce nella splendida Chiesa di San Francesco a Cagli. Domenica 6 agosto sarà giornata “completa” tra Isola Fossara e Sassoferrato, dove sarà “svelata” una newentry assoluta fra i Luoghi da Ascoltare. Sveglia presto per ritrovarsi alle 7.00 a Isola Fossara, nel Comune di Scheggia e Pascelupo, per un’escursione “pre-yoga” nel Parco del Monte Cucco fino alle 9.30 (prenotazioni a: info@scheggiacustica.it). Dalle 10.00 a mezzogiorno appuntamento alla vicina Badia di Sitria, gioiello di acustica per eccellenza, prima per l’incontro rigenerante appunto “a base di yoga” e poi, dopo l’inframezzo dedicato allo Street food nel Verde, per un nuovo seminario dedicato al canto nel primo pomeriggio. Più tardi si sconfina dall’Umbria alle Marche, dove alle 19.00 il primo concerto dell’edizione 2017 è a Sassoferrato: per la prima volta ScheggiAcustica scoprirà il Chiostro di Palazzo Merolli (Palazzo degli Scalzi), seicentesco complesso ed esemplare unico in città di edificio tardo-rinascimentale, sorto su preesistenze medievali. All’interno dell’imponente costruzione sorge la Chiesa di Santa Teresa d’Avila, che ospiterà il concerto in caso di maltempo. Il “viaggio” e i concerti ritornano in Umbria e proseguono lunedì 7 agosto alle 21.15 nel centro storico di Scheggia, che ritorna protagonista del festival dopo l’ultima volta nel 2014. Martedì 8 agosto, invece, si passa nella provincia di Pesaro e Urbino per la seconda volta consecutiva di un concerto nella caratteristica piazza Garibaldi a Cantiano (ore 21.15). Un finale tutto da scoprire arriverà da Oriente per concludere ScheggiAcustica 2017 a Frontone mercoledì 9 agosto alle 21.30 con maestoso protagonista per il terzo anno consecutivo il Castello della Porta. Insieme a organizzatori e volontari del festival sono presenti in particolare la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, il GAL Gruppo Azione Locale Alta Umbria e i Comuni coinvolti, realtà che collaborano da tempo con una delle rassegne culturali più funzionali e rispettose delle caratteristiche e dell’anima dei territori e della loro promozione senza sfruttamenti, capace di andare alla continua ricerca del connubio tra eventi e luoghi nel segno dell’alta qualità e della portata culturale e sociale della musica. Con il sito in aggiornamento tutte le news e le info di ScheggiAcustica sono al momento su Facebook (http://www.facebook.com/ScheggiAcustica) e Twitter (http://twitter.com/ScheggiAcustica).