La Provincia cambia convezione e guardie ecologiche. L’onorevole Brambilla interroga il Ministro dell’ambiente

salus

Cambio delle guardie ecologiche volontarie nel Parco Naturale del Furlo contestato con un’interrogazione al Ministero dell’ambiente, dall’on. Michela Vittoria Brambilla che scrive: “La Provincia di Pesaro e Urbino ha affidato la sorveglianza nel Parco Naturale del Furlo all’Asso G.E.V. onlus guardie ecologiche volontarie, costola del raggruppamento guardie giurate ecologiche volontarie della provincia di Pesaro e Urbino già impegnate, queste ultime, con convenzione nel 2009 in quanto aderenti alla Feder G.E.V. nazionale. Ha altresì stanziato un contributo finanziario di 12.100 euro. Non risulta all’interrogante che l’Asso G.E.V. onlus sia in possesso dei requisiti previsti dall’articolo 27 della legge n. 157 del 1992 e in particolare che figuri tra le associazioni riconosciute dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, mentre nell’elenco compare FederGev, alla quale aderisce il raggruppamento guardie giurate ecologiche volontarie della provincia di Pesaro e Urbino cui la convenzione non è stata rinnovata e che pertanto si trova in gravi difficoltà economiche ed operative”.