Teatro di Cagli: anteprima del programma estivo con Fariselli e Riondino

Domenica 9 e lunedì 10 luglio anteprima italiana per l’appuntamento estivo al teatro Comunale di Cagli. Due serate, inizio alle 21.15, con David Riondino e Patrizio Fariselli che presentano al pubblico per la prima volta un nuovo progetto artistico dal titolo “Piccolo Atlante delle Costellazioni Estinte” che gli stessi artisti definiscono “Un’antologia ragionata di due esploratori caucasici”. Si tratta di un viaggio “cosmico” tra musica e parole, ispirato dal disco omonimo che Fariselli ha pubblicato tempo fa con Sony Classical. Il lavoro musicale è dedicato a tutte le costellazioni “estinte”, perchè rimaste fuori dalla classificazione ufficiale fatta negli anni venti del ‘900 dall’Unione Astronomica Internazionale. Sulla scena si intrecciano le riflessioni musicali di Patrizio Fariselli e quelle letterarie di David Riondino, una combinazione “celeste” che produce una originale e affascinante performance di musica e racconti, che ci portano verso le galassie sconosciute. Le immagini evocate dalle costellazioni sono tra le più significative testimonianze del pensiero simbolico dell’antichità e affondano nella notte dei tempi.  Patrizio Fariselli é pianista e compositore di Cesenatico. Ha studiato pianoforte al Conservatorio di Pesaro con il maestro Sergio Cafaro. A partire dagli anni ottanta Fariselli si é occupato di cinema e teatro scrivendo musiche per numerosi film. David Riondino, cantante, scrittore, drammaturgo, attore, regista e improvvisatore, è nato a Firenze nel 1952. Negli anni settanta ha iniziato come cantautore e ha pubblicato il primo album nel 1979. Tra il 1978 e il 1979 ha aperto i concerti nella tournée di Fabrizio De

André con la Premiata Forneria Marconi. Grazie al notevole talento per l’improvvisazione ha debuttato come comico al teatro Zelig di Milano a soli 22 anni. Ha debutta in televisione nel 1987, collaborando con Lupo solitario, Zanzibar, Fuori orario, L’araba fenice e poi con Maurizio Costanzo Show e Quelli che il calcio. Nel  2015 ha partecipato all’iniziativa della rivista Musica Jazz in ricordo di Sergio Endrigo per il decennale della scomparsa.