Mario Di Remigio confermato presidente dell’associazione Ristoratori-Confcommercio, vice Valerio Ferri

salus

La fase del rinnovo cariche all’interno di Confcommercio ha visto impegnata anche la storica  Associazione Ristoratori aderente alla Confcommercio di Pesaro e Urbino, unica organizzazione del comparto presente sul territorio. Dopo una prima fase in cui sono pervenute numerose adesioni è stata convocata una riunione di tutti coloro che si sono proposti a far parte del Consiglio Direttivo per il prossimo triennio. Un Consiglio che si è profondamente rinnovato e ampliato nella sua composizione. Ben 17 i nuovi membri che hanno deciso all’unanimità che a guidare la categoria per il prossimo triennio sia ancora Mario Di Remigio del ristorante Polo, Pasta e Pizza di Pesaro proprio per dare continuità alle numerose iniziative messe in cantiere nel corso del mandato e per far fronte alle tante necessità che il settore deve affrontare in questi momenti di grande difficoltà sia economica che nei rapporti con la clientela. A coadiuvare il riconfermato presidente ci saranno poi con il ruolo di vice presidente due figure importanti nel panorama provinciale: Ferri Valerio del rist. Le Fontane di Cagli per l’entroterra e Ricci Giorgio Andrea del rist. Cile’s per la zona di Fano. Nutrita anche la presenza rosa nel Consiglio in un settore dove, è bene ricordarlo, le imprese al femminile sono oltre il 55% del totale: dalla riconfermata Uguccioni Gabriella della Coppa di Mombaroccio alle new entry Adele Cerisoli della Palomba di Mondavio e Martina Carloni dell’Osteria la Peppa di Fano. “La riconferma a presidente della nostra Associazione Ristoratori – afferma Mario Di Remigio – è certo una grande responsabilità ed onere che ho accettato  perché ho visto sia nei nuovi che nei vecchi colleghi del Direttivo un grande entusiasmo e tanta voglia di impegnarsi per la tutela e la promozione delle nostre attività. Abbiamo già definito alcune priorità tra le prime cose da realizzare che pensiamo di concretizzare nell’immediato con la collaborazione insostituibile della Confcommercio sempre attenta alle nostre esigenze”.