Terre Roveresche: Ville & Castella, al via la XXI edizione sul tema dell’utopia

Prende il via sabato 17 giugno, nel comune di Terre Roveresche, in località Barchi, la XXI edizione del festival “Ville & Castella”, che quest’anno indagherà la visione utopica e l’anelito alla perfezione verso cui l’uomo è naturalmente incline. Storia, politica, filosofia, arte, relazioni, salute, felicità: tante le sfaccettature sotto le quali verrà affrontato il tema “Distopie di ieri, utopie di domani”. Si comincerà alle ore 18.30, con la conferenza in piazza dello scrittore Alessandro Helmann, che parlerà della figura storica di David Lazzaretti, il “Cristo dell’Amiata”, che intorno al 1868 ebbe l’annuncio di una grande missione da compiere, che avrebbe dovuto esporre al Papa, per poi condurre una vita di eremitaggio e predicazione. A seguire, alle ore 20.30, è prevista la cena servita dalla Pro loco di Barchi, con attenzione al cibo biologico e a km zero. Concluderà la serata, alle ore 21.45, il concerto in piazza del gruppo “Dejà Vù Quartet” (Gianni Massante chitarra, Fabrizio Flisi fisarmonica, Federico Lapa percussioni, Jimmy Innocenti contrabbasso), accompagnato dai disegni in diretta di Mauro Masi, affermato fumettista e illustratore, proiettati su grande schermo.

Domenica 18 giugno il festival farà tappa nel centro storico di Mondavio, dove nel Chiostro francescano alle ore 18.30 il filosofo Diego Fusaro parlerà di comunismo e utopia. Dopo la cena servita dalla pro loco di Mondavio, sul palco saliranno alle ore 21.45 i musicisti pesaresi Davide Pagnini (chitarra, voce), Federico Corucci (chitarra elettrica) e Luigi Benelli (basso).

Lunedì 19 giugno, nell’agriturismo “Borgo la Rovere” di Mondavio, alle ore 18.30 il direttore della fondazione “Monte Verità” Lorenzo Sonognini racconterà di “Ambientalismo, collettivismo, vegetarianesimo, nudismo al tempo dei bisnonni. L’incredibile esperienza utopica di Monte Verità”. Cena servita dall’Emporio AE e, a seguire, concerto “High windmayexist” di Fabio Mina e Marco Zanotti per un live accordato con il vento. Sdraiati sul bellissimo prato della villa, sarà possibile lasciarsi trasportare dai fiati e dalle percussioni dei due artisti. Visti i posti limitati, per gli appuntamenti di lunedì (conferenza, cena e concerto) è obbligatoria la prenotazione al numero 389 177 1037. Il costo è di 20 euro cena compresa, mentre solo conferenza o concerto 5 euro.

Il festival “Ville & Castella”, che vede come direttori artistici Nino Finauri e Paolo Frigerio, è promosso dall’omonima associazione culturale con i patrocini di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino e Comuni di Cagli, Fossombrone, Fratte Rosa, Isola del Piano, Mondavio, Mondolfo, San Costanzo e varie collaborazioni. Il programma completo è sul sito www.villecastella.it.

Ufficio stampa Provincia - Pu (G. R.)