Colli al Metauro: il nuovo sindaco Stefano Aguzzi si è insediato

Il commissario prefettizio e il sindaco Aguzzi

Con 12 mila 452 abitanti il nuovo Comune di Colli al Metauro è il più importante della valle del Metauro, dopo Fano a quota 60 mila 888. Non da meno a livello provinciale se si considera che Urbino conta 15 mila 19 abitanti, Vallefoglia 15 mila 3 e Mondolfo 14 mila 277. La nuova era è cominciata ieri mattina alle 4.30 quando ad operazioni di scrutinio e dei conteggi conclusi nell’ufficio elettorale c’è stata per Stefano Aguzzi la proclamazione ufficiale immediata e l’apposizione della firma. Si tratta del primo sindaco che non è andato a votare perché non iscritto nelle liste elettorali del Comune dove ha vinto. A 12 ore dalla proclamazione, nella sala consiliare di Saltara è avvenuto il passaggio ufficiale delle consegna tra il commissario prefettizio Antonio Angeloni e Aguzzi. “Cominciamo subito a lavorare – ha dichiarato il primo cittadino dall’alto della sua esperienza di ex sindaco di Fano – ci mettiamo alla guida di un Comune che ha raggiunto un suo peso notevole nel panorama generale. Teniamo conto che siamo in sintonia con l’Unione dei Comuni della Valle del Metauro insieme a Cartoceto e che la nostra non può che essere la filosofia della collaborazione a cominciare con Fano, Cartoceto, appunto, e gli altri Comuni che vorranno partecipare a questo nuovo progetto che è di fatto nato grazie ad una strategia che è partita da lontano, che ha saputo parlare alla gente, mettere sul tavolo i problemi urgenti del territorio, progettare il futuro in modo chiaro e semplice. La mia presenza è stata un valore aggiunto. La vittoria è il frutto di un lavoro di squadra. Basta vedere le preferenze individuali. A me quello che piace sottolineare è che abbiamo detto e messo in soffitta la vecchia maniera di fare politica”.