Colli al Metauro: si vota per il nuovo sindaco

salus
Stefano Aguzzi

Sono tre i candidati sindaci per il nuovo Comune di Colli al Metauro dove si vota regolarmente visto che il presidente del Tar Marche non ha emesso alcun divieto riservandosi di entrare nel merito del ricorso contro la fusione, con propria sentenza, in seconda istanza. Stefano Aguzzi guida la lista n.1 “Uniti con Aguzzi sindaco” composta da Cristian Bellucci, Alessandro Berloni, Tommaso Berloni, Pietro Briganti, Michela Catena, Maria Giovanna Cenerelli, Ketti Cornacchini, Caterina De Angelis, Ranzi El Asmar, Andrea Giuliani, Annachiara Mascarucci, Emanuela primavera, Fabrizio Sanchioni, Fabio Sciriscioli, Alexa Severini e Francesco Tadei. Temi centrali: <<Adesione al Patto di Piagge per un sistema sanitario diffuso sul territorio, interventi mirati di contrasto alla povertà, ripristino del plesso scolastico “Dezi” di Saltara danneggiato dal terremoto, porta a porta spinto per la raccolta differenziata e valorizzazione turistica e culturale dei borghi >>.

Paolo Del Moro

Paolo Del Moro, lista n.2 “Del Moro onestà e coraggio per i tuoi diritti”, si candida alla guida di Colli al Metauro rimarcando che <<la situazione dei nostri tre ex Comuni è certamente anomala. Le elezioni sono state indette senza tenere in considerazione che Colli al Metauro è un Comune istituito con una legge regionale fortemente dibattuta e con opinioni divergenti dei consiglieri della maggioranza e delle opposizioni>>. Quanto al programma <<attenzione alla trasparenza, sostegno alle famiglie in difficoltà, ripristino di una sanità diffusa sul territorio, revisione della gestione delle acque>>. La lista è composta da Giampaolo Baldelli, Elisabetta Barattini, Enrico Biagiotti, Cristina Maria Cesaretti, El Mostafa Derouach, Simone Gilebbi, Nadia Gramolini, Bernardetta Manna, Alain Profili, Antonia Rapaggi Maldone, Michele Raspanti, Maurizio Rondina, Achille Severini e Claudio Tombini.

Michela Ubaldi

La lista n. 3 “Vivi il tuo futuro” candida a primo cittadino Michela Ubaldi e come consiglieri Gilberto Fattori, Pietro Paterniani, Fabrizio Valeri, Edoardo Urani, Mirella Torelli, Giulia Dell’Onte, Pierangela De Luca, Righi Rita, Grilli Federico, Silvia Scarpetti, Oliva Federico, Barbara Bossoletti, Giancarlo Cenerelli, Cecilia Pietrelli, Fabrizio Magi e Daniele Godi. <<Una proposta, la nostra, genuina e chiara che senza indugi – sottolinea la candidata sindaco – mira alla formazione di una identità collettiva che sia costruttiva e d’insieme, mai divisiva e rispettosa delle peculiarità e specificità di ciascuno. Colli al Metauro deve essere vissuto da tutti come un’opportunità che va colta per aumentare la capacità attrattiva del Comune in termini di maggiori servizi per i cittadini e maggiori risorse da investire nell’interesse di tutti. Rappresentiamo una garanzia per il futuro perché tutti i componenti della lista sono profondamente radicati nel territorio e fanno parte integrante della comunità che intendono rappresentare>>. A Colli al Metauro il voto è tradizionale. Nel senso che, a differenza di Terra Roveresche, i Municipi, i consultori e i Prosindaci non sono al momento previsti. La fusione è maturata in tempi molto più rapidi dall’Unione dei Comuni Valle del Metauro rispetto all’Unione Roveresca protrattasi per 13 anni.