Rockolors, a Cagli il primo brand al mondo dedicato all’arredo in pietre colorate

salus

Nasce dall’esperienza di 50 anni di cava della famiglia Casavecchia: nuovo modo di arredare del tutto innovativo

Trasformare dei semplici sassi in splendidi oggetti di design? Chi l’avrebbe mai detto. A Cagli sta nascendo un nuovo progetto, un nuovo modo di arredare del tutto innovativo e senza eguali al mondo, partito dalla voglia di non piagnucolarsi addosso di un giovane imprenditore che si è messo in gioco. Parliamo di Rockolors, il primo brand al mondo dedicato all’arredo in pietre colorate che nasce dall’esperienza di 50 anni di cava della famiglia Casavecchia e vede lo sviluppo concreto grazie alla supervisione di esperti chimici di fama europea. Il progetto è stato sviluppato da un gruppo di giovani capitanato dal fondatore, Riky Rock, che prende il suo nome proprio dalla verace passione per la pietra e per le rocce. Ma cos’è Rockolors in realtà. Rockolors è un esclusiva collezione di pietre colorate in maniera artificiale seguendo un processo molto rigido e molto severo per poterle rendere colorate, ma allo stesso tempo di aspetto assolutamente naturale.

In pratica, vuoi arredare un aiuola con dei sassi rosa? Eccoti servito. Vuoi un aiuola tricolore? Fatto. Vuoi un piazzale acciottolato con i sassi del colore dell’abitazione? No problem. E tanto altro ancora. Si possono utilizzare per i più svariati campi d’impiego, dall’arredamento giardino, all’arredo urbano, all’arredo interni, fino ad arrivare alla creazione di oggetti di design. La particolarità di questi nuovi materiali è che sono non solo colorati, ma bensi anche protetti dagli agenti atmosferici e quindi resistenti anche alle più dure condizioni climatiche, e assolutamente carrabili. Partito quasi per scherzo, sta diventando sempre più apprezzato dagli addetti ai lavori e dalle persone che vedendo le creazioni che si possono fare con questi materiali riescono a percepirne la bellezza.

Da Pesaro per l’abbellimento delle rotonde della città, passando per Roma dove ha riscontrato l’interesse per riqualificare un’importante quartiere della capitale, questo ambizioso progetto sta riscuotendo consensi e apprezzamenti, ma solo vedendo con i propri occhi le persone riescono a percepire la straordinarietà di questi materiali, che non si riescono ad esprimere con le parole, ma solo con la vista. Proprio per far toccare con mano l’unicità di questi materiali e la bellezza che se ne può ricavare. Sabato 20 maggio è stato il primo show room al mondo dedicato a questo nuovo modo assolutamente innovativo di arredare e lo farà proprio a Cagli. Sarà la prima volta in assoluto dove chiunque abbia la curiosità di saperne di più su questo nuovo modo di arredare, potrà toccare con mano i prodotti, i materiali, potrà visionare gli arredi possibili, assaporare la magia della pietra colorata e allo stesso tempo la storia che accompagna questo innovativo metodo di arredamento. E’ una sfida molto ambiziosa che punta partendo da una cittadina di provincia, a farsi conoscere e portando ancora una volta l’unicità del Made in Italy a farsi apprezzare in tutto il mondo.