Fosombrone, Lega Nord attacca: “Un anno di Bonci, niente di buono”

salus

Il 05/06/2016 veniva eletto il sindaco Gabriele Bonci della Lista “M5Stelle” ed ancora ricordiamo le loro facce nel momento in cui si erano resi conto di aver vinto: “quegli occhi pieni di paura come per dire stavolta l’abbiamo combinata grossa”, lasciavano già presagire come avrebbero ridotto la città di Fossombrone. Cosa è “migliorato” a Fossombrone, visto che si spacciavano per il cambiamento?

E stato declassato il comune, nell’arco di 11 mesi hanno cambiato ben 4 segretari ed alla data attuale non è stato rifatto neppure il bando per cercarne un altro; la tassa sui rifiuti alle famiglie è stata aumentata, mentre è stata ridotta la spesa per i servizi sociali e pertanto a discapito delle persone meno abbienti e delle fasce più deboli(il bonus luce non è stato neppure pubblicato nel sito istituzionale);è stata raddoppiata la tassa sull’occupazione del suolo pubblico per il periodo estivo creando enormi difficoltà ai bar e ristoranti, che potevano rappresentare un punto di riferimento per i forsempronesi ma anche per  potenziali turisti. La cosa assurda è che aumenta la pressione fiscale, ma nello stesso tempo nelle strade non ci sono più buche ma bensì crateri; nei bordi delle strade è ormai diffuso il degrado con erba alta e sporcizia, ma in compenso qualche componente della Giunta pensa di salvarsi la faccia partecipando e facendosi fotografare sporadicamente all’iniziativa “Puliamo Fossombrone”: lodevole l’attività dei volontari, ma le istituzioni debbono svolgere comunque il loro ruolo ed il loro dovere. Non è stata attivata nessuna nuova opera pubblica, ma in compenso sono riusciti a fermare i lavori del Bocciodromo da oltre tre mesi; forse vi state dimenticando che quando la Lega Nord denunciò immediatamente l’illegittimità della Delibera GC 235/2016 , la Giunta Comunale grillina non ha fatto altro che deriderci e non prenderci in considerazione: ci siamo dovuti rivolgere anche al Prefetto per avere la relativa documentazione, che ci veniva guarda caso negata.

Il sindaco Bonci non era colui che aveva promesso in caso di vittoria la salvaguardia dei servizi ospedalieri esistenti e di bloccare la Rems? Noi non ci siamo scordati, come molti cittadini di Borgo Sant’Antonio che sono stati “elettoralmente truffati”!

Avevamo una manifestazione che si faceva da 31 anni consecutivi (Torneo di Minibasket) e portava lustro alla nostra città ed incassi per i commercianti, ora purtroppo cancellata dal calendario; forse l’assessore allo Sport Mei avrebbe dovuto confrontarsi di più con le associazioni e non disinteressarsi completamente lasciando tutto il “fardello” nelle spalle degli organizzatori, che approfittiamo di ringraziare per l’enorme impegno dimostrato in questi anni. L’unico dato in “crescita” e “positivo” è il numero dei rifugiati o profughi, visto che da alcuni mesi sono stati quasi raddoppiati nel nostro comune senza la minima opposizione dei pentastellati: in compenso sono stati “nascosti” nel Colle dei Cappuccini, senza utilizzarli neppure per i lavori socialmente utili. Dove vive il Sindaco Bonci che non si è reso conto che a Fossombrone abbiamo il 12% di disoccupazione e che la Caritas , già da un anno fa, dichiarò che più del 50% di coloro che utilizzano il loro aiuto sono italiani? Noi abbiamo sempre criticato con oggettività e “senza peli sulla lingua” anche le amministrazioni passate di centro-sx quando commettevano degli errori, ma voi state disastrando completamente il Comune di Fossombrone: siamo ormai allo sbando totale!

In questi giorni abbiamo incontrato molti cittadini che si lamentano di quest’amministrazione,che ha tradito nel giro di un anno palesemente tutte le aspettative, ma ormai a nostro avviso non basta brontolare perché è giunto il momento di chiedere a gran voce le dimissioni della Giunta, prima che faccia diventare il nostro comune “un malato terminale”!

Il coordinatore cittadino Lega Nord Fossombrone - Yuri Pandolfi