Giuseppe Ottaviani, 101 anni festeggiati a suon di primati

Anche quest’anno Giuseppe Ottaviani ha voluto celebrare il suo compleanno su un campo di atletica. L’inossidabile marchigiano, oggi a Fano (PU), ha tagliato il traguardo dei 101 anni partecipando a una competizione di pentathlon lanci, per una nuova festa che ha coinvolto tutti i presenti. Alla fine il totale è stato di 2533 punti in base alle tabelle WMA, inaugurando la lista dei record mondiali nella categoria master M100. Nato il 20 maggio 1916 a Sant’Ippolito, piccolo centro in provincia di Pesaro e Urbino, il centenario dell’atletica è quindi sceso in pedana per cinque volte e ha iniziato il pomeriggio con 3,63 nel martello, per conquistare un primato europeo finora vacante. Poi il portacolori del Gs Effebi Fossombrone, che indossava una speciale maglietta con il numero 101, ha lanciato 3,17 nel peso e 7,13 nel disco, proseguendo con un nuovo record continentale di 4,95 nel giavellotto, mentre ha chiuso con 4,21 nel martello con maniglia corta. Un anno fa, in occasione del suo 100° compleanno, “Peppe” Ottaviani aveva realizzato cinque primati mondiali in sala di categoria al Palaindoor di Ancona. Ha cominciato con la pratica agonistica dopo aver compiuto 70 anni, invece da giovane è stato al fronte, durante la seconda guerra mondiale. Poi l’esperienza lavorativa da sarto, prima di scoprire l’atletica fino alle 10 medaglie d’oro nella rassegna iridata di Budapest del 2014 e alla partecipazione come ospite nel Festival di Sanremo dell’anno scorso.

Comunicato stampa Fidal Marche