Eventi culturali della provincia in vetrina al Salone del Libro

salus

Il vice presidente dell’Assemblea legislativa, Renato Claudio Minardi, ha partecipato ieri al Salone del Libro di Torino alla presentazione di “Passaggi – Festival della Saggistica”, del Premio Letteraria e delle Collane editoriali “I Maestri del Carnevale” e “Un Territorio da Fiaba”. I quattro eventi si sono svolti nello stand della Regione Marche. “Si tratta di iniziative – ha sottolineato Minardi – che danno prestigio non solo alla città di Fano ed al suo territorio ma a tutta la regione”. “L’aspetto interessante che le caratterizza – ha proseguito Minardi –  è il significativo coinvolgimento di tanti giovani, chiamati ad essere protagonisti delle realtà in cui vivono. Iniziative importanti ospitate in una vetrina straordinaria come quella del Salone internazionale del libro di Torino”.

La quinta edizione di “Passaggi – Festival della Saggistica”, si svolgerà a Fano dal 21 al 25 giugno 2017 ed avrà come tema “L’amore al tempo dell’odio”. La manifestazione è organizzata dall’associazione Passaggi Cultura e da Librerie Coop, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, e del Centro per il libro e la lettura. Sono intervenuti anche Cesare Carnaroli, presidente del Festival, e il vice sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Fano, Stefano Marchegiani che ha affiancato il vice presidente Minardi in tutte le presentazioni.

“Letteraria” è invece un’iniziativa di promozione dei libri e della lettura. E’ costituita da un Premio per la narrativa edita italiana e straniera in traduzione. Una manifestazione unica nel suo genere per il fatto che la giuria è composta esclusivamente da studenti di numerosi istituti scolastici superiori che aderiscono volontariamente alla lettura delle opere in concorso. Le Giornate del Premio si svolgeranno in luoghi simbolo della città di Fano dal 6 all’8 ottobre e saranno animate dagli autori e traduttori finalisti assieme a personaggi del mondo della cultura, delle arti e dello spettacolo. Letteraria è ideata e organizzata dall’Associazione Culturale Letteraria, con la collaborazione del Comune di Fano, della MEMO di Fano, e dell’AIB.  Alla presentazione è intervenuta anche Paola Giovanelli della segreteria del Premio.

La collana “I Maestri del Carnevale” è curata da Raffaella Manna e Silvano Clappis e dal 2007 contribuisce alla promozione, diffusione e conoscenza dei tanti fanesi brillanti, dotati di creatività, di fantasia, di ingegno che hanno contribuito ad accrescere la popolarità e la suggestione del Carnevale di Fano. La collana è costituita da dieci volumi dedicati a diversi artisti (Melchiorre Fucci, Vittorio Corsaletti, Luciano Pusineri, famiglia Pacassoni, Hermes Valentini, Bruno Radicioni, Marcellino Battistelli, Pierluigi Piccinetti, Enzo Bonetti, Valerio Ferretti), più un numero speciale dedicato alla Musica Arabita. Le monografie hanno tra i loro obiettivi principali quello della valorizzazione dei diversi aspetti della vita e delle opere degli artisti locali, in particolar modo quelle realizzate con la tecnica della carta-collata. Una visione a 360° che permette di far conoscere aspetti poco conosciuti degli artisti, che si sono poi rivelati di particolare interesse storico-locale. Tra gli altri relatori, Raffaella Manna e Maria Flora Giammarioli, presidentessa della Carnevalesca.

Infine, la Collana “Un Territorio da Fiaba” da cui deriva il concorso letterario regionale “Un Territorio da Fiaba”, ideato dal Comune di Borgo Pace, rivolto ai ragazzi delle Scuole Medie Inferiori, sostenuto e promosso dal Consiglio regionale delle Marche attraverso le sue pubblicazioni nella collana dei “Quaderni del Consiglio Regionale”. “Il concorso – ha spiegato Minardi – giunto alla quarta edizione, è un percorso geografico e fiabesco che unisce con abilità la memoria e il presente per valorizzare un territorio meraviglioso attraverso lo sguardo autentico dei nostri giovani, per i quali rappresenta un momento importante per relazionarsi con l’identità dei luoghi dove sono nati o dove si trovano a vivere. Un concorso, dunque, che al tempo stesso è un cammino di conoscenza che consente ai ragazzi di misurarsi con la storia che li ha preceduti”. E’ intervenuta alla presentazione la sindaca di Borgo Pace, Romina Pierantoni.

Comunicato stampa Consiglio regionale Marche (S. G.)