Lavori sul ponte della Contessa, nei fine settimana traffico regolato da personale. Semaforo negli altri giorni

salus

Si è svolto questa mattina in Comune a Gubbio un nuovo incontro per definire alcuni aspetti logistici di viabilità volti a ridurre al massimo i disagi  a seguito dell’intervento  di adeguamento e risanamento di un tratto della S.R. 452 ‘Contessa’, che aprirà il cantiere, con senso unico alternato,  mercoledì 24 maggio prossimo con previsione di durata di 4 mesi.   E’ un  intervento di messa in sicurezza, consistente  nell’adeguamento delle barriere, nel risanamento degli appoggi e nella impermeabilizzazione del ponte, per un totale di 366mila euro,  finanziati dalla Regione Umbria, su progetto elaborato dalla Provincia di Perugia incaricata della direzione dei lavori.  L’incontro, convocato  su sollecitazione  di un gruppo d’imprese della zona rappresentate dall’avvocato Francesco Gagliardi, ha visto la presenza del sindaco Filippo Mario Stirati, della consigliera provinciale Erika Borghesi,  del  responsabile del progetto ingegnere Giovanni Solinas, dell’ingegnere Lorena Ragnacci della Coop Progetti, del  tecnico responsabile per la Provincia della zona Fabrizio Marinelli, del responsabile della ditta aggiudicatrice dell’appalto.

In particolare,  si sono cercate soluzioni praticabili per ridurre al minimo possibile i disagi relativi all’intervento di manutenzione straordinaria, in seguito alle preoccupazioni  espresse da più parti sull’impatto dei lavori.  Per il prevedibile incremento dei flussi turistici  nei mesi estivi,  oltre al senso alternato, è stato raggiunto un accordo di presidiare il traffico tramite personale addetto durante i week end e in alcuni giorni ‘caldi’,  anche al fine di  salvaguardare l’economia turistica del territorio e gli  esercizi ristorativi e commerciali,  già in forte difficoltà a causa della riduzione del turismo in conseguenza del sisma. I ‘movieri’ regoleranno il traffico a semafori spenti il venerdì dalle 17 alle 21, il sabato e la domenica dalle 7 alle 12 e dalle 17 alle 21 e, con questo stesso orario, il 2 giugno e il 15 agosto. Tale soluzione comporterà un aggravio di spese di circa 16 mila euro, che verranno sostenute dall’impresa e dalle ditte di trasporto interessate.  Per quanto riguarda i mezzi pesanti, si potrà transitare sotto le 30 tonnellate mentre per i carichi superiori è stata individuata la viabilità alternativa della Flaminia, e  si potrà comunque transitare nella ‘Contessa’ a mezzo vuoto.  Per i carichi di lunghezza ingombrante, esisterà la possibilità di avere un’autorizzazione in deroga, debitamente comunicata in anticipo,  per percorrere la ‘Contessa’. E’ stata  richiesta da tutti l’osservanza stretta dei tempi previsti di 4 mesi per il completamento dei lavori.

Comunicato stampa Comune Gubbio