Fossombrone, più sicurezza per tutti con i nuovi lettori di targhe

Lettori di targhe in Via Martiri della Resistenza

Il consiglio comunale di Fossombrone ha approvato il nuovo regolamento per l’utilizzo del sistema di videosorveglianza. Attualmente le telecamere in funzione sono dieci. Una mobile per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti.  Il piano di potenziamento preve l’installazione di un nuovo impianto di lettori di targa lungo la mondaviese in modo da controllare sia l’uscita che l’ingresso a Fossombrone. Successivamente verranno installati altri due impianti a Piancerreto e a San Martino all’altezza della rotatoria zona Eurospin. Il sindaco Gabriele Bonci commenta: “come amministrazione comunale abbiamo in animo di coinvolgere anche i privati per mettere in sicurezza anche la zona industriale. La convenzione avrà modo di completare il quadro della sicurezza”. Le indicazioni di esperti del settore ed attenti osservatori non hanno sottovalutato che il fenomeno della malavita si sta lentamente spostando sempre più verso l’interno. Prova ne sia il doppio attacco con tanto di esplosivo al bancomat della filiale della banca Monte dei Paschi di Siena ed il maxifurto ai danni di un rivenditore di moto anche di grossa cilindrata. Il primo regolamento per l’impiego di sistemi di videosorveglianza nel Comune di Fossombrone risale al 2007.