Cipriani: “Servizio scuolabus a Fossombrone privo dei requisiti previsti per legge”

salus
Elisa Cipriani

Il servizio di trasporto scolastico dei bambini residenti a Fossombrone e frequentanti scuole elementari o medie nei comuni vicini, effettuato con scuolabus di proprietà degli altri comuni, risulta ancora privo dei requisiti previsti per legge. Un servizio importante come questo doveva essere a norma già prima dell’inizio dell’anno scolastico, invece la scuola ormai è finita e l’amministrazione comunale dei 5 Stelle non ha ancora provveduto a regolarlo secondo legge. L’assessore Mei, all’incirca a settembre, contravvenendo leggi in vigore da oltre 20 anni rilasciò per detto trasporto scolastico delle autorizzazioni, inoltre poi non ha fatto nemmeno redigere gli atti richiesti dalla legge. Se l’assessore e l’amministrazione dei 5 Stelle non conoscevano questi precisi obblighi di legge dopo la mia segnalazione, fatta il 26 ottobre in consiglio comunale, dovevano però predisporli e farli velocemente. Ad ottobre, infatti, con una mozione ho chiesto semplicemente che la giunta regolarizzasse urgentemente il servizio di trasporto scolastico. Tale mozione però fu respinta dall’intera maggioranza grillina nonostante che l’assessore Mei ammise in quella sede che gli uffici comunali stavano predisponendo gli atti mancanti, confermando che il servizio quindi ne era sprovvisto come da me denunciato.Oggi a distanza di tantissimi mesi sembra che l’amministrazione comunale a 5 Stelle di Fossombrone non abbia provveduto ancora a regolarizzare il trasporto scolastico, mostrando un’incomparabile lentezza in operazioni amministrative non complesse come questa. Anche il Prefetto, il 29 marzo 2017, ha chiesto chiarimenti in merito, ma non ha ricevuto risposta dal Sindaco Bonci. La Prefettura gli ha poi sollecitato la risposta, ma il Sindaco deve ancora rispondere. L’amministrazione dei 5 Stelle, pure in questo caso, si è fatta beffa dell’obbligo dei 30 giorni previsti per legge entro i quali è obbligata a fornire i dati richiesti, anche quando a chiederglieli spiegazioni sono figure istituzionali importanti come lo è il Prefetto.

Consigliere comunale di “Unione per Fossombrone” - Elisa Cipriani