Pasquetta, museo del Balì invaso di visitatori romagnoli

salus
Effetti speciali al museo della scienza

Pasquetta da record per il museo del Balì a Saltara “con 650 visitatori provenienti dalla Romagna ma anche dalle altre province delle Marche” commenta soddisfatto il presidente Alighiero Omicioli che aggiunge: “E’ stata un’invasione, una piacevolissima invasione”.  Il museo del Balì “è un’attrazione unica per tutta l’Italia centrale dopo la ristrutturazione all’insegna della tecnologia più avanzata. Inaugurato nel 2004, il museo della scienza interattivo è ospitato in una stupenda villa settecentesca. Consente di avvicinarsi in maniera divertente e stimolante alla scienza attraverso postazioni interattive che spaziano dalla percezione al planetario fino all’osservatorio astronomico. Rispecchia la ormai collaudata filosofia ‘hands-on, vietato non toccare’ nella comunicazione della scienza”. Qui la scienza è di casa e s’impara per gioco, recita lo slogan. “Uno science center importante canale di contatto tra il grande pubblico, la scienza e la responsabilità divulgativa ed educativa. Stare al passo con i tempi e con le nuove tecnologie diventa fondamentale. E’ necessario guardare avanti e non fermarsi”.