Consorzio Terre del Catria protagonista alla Bit

salus
Lo staff del Catria

Per la prima volta, grazie al Consorzio Terre del Catria, Frontone e i comuni limitrofi di Serra Sant’Abbondio, Pergola, Cagli e Cantiano hanno avuto un posto in prima fila con una postazione propria nello stand della Regione Marche alla Bit di Milano. E’ stata una grande occasione per il territorio e la parte del leone si è stato il cluster Parchi e natura attiva. Il Massiccio del Catria offre numerose attività  sia invernali (sci alpino, ciaspolate, sci con le pelli,) che primaverili ed estive (mountain bike, trekking, Nordik walking, down hill, arrampicata ed equitazione) e  per i più piccoli è presente un’avvincente Kinderland  Adventure Park  aperto sia d’inverno che d’estate.  Passando poi alle Dolci Colline e antichi borghi, per rilassarsi con Spiritualità e meditazione, tra silenzio, raccoglimento e meditazione con la punta di diamante del Monastero di Fonte Avellana. E infine il tutto quanto viene condito da  Made in Marche enogastronomia, terra del gusto per palati golosi con tantissimi piatti e prodotti tipici del territorio. Il Presidente Michele Oradei, appena riconfermato alla guida del Consorzio ci spiega le varie eccellenze. Come è nato il Consorzio Terre del Catria? “Terre del Catria è un Consorzio – afferma Oradei – per fare sistema e raggiungere obiettivi ambiziosi. Il Progetto prende forma nella primavera del 2013 su idea di alcuni imprenditori locali e dell’Amministrazione Comunale di Frontone. E’ un’associazione volontaria che racchiude al suo interno circa 70 attività tra imprenditori e commercianti che operano nel territorio compreso nei Comuni di Cagli, Cantiano, Pergola, Frontone e Serra Sant’Abbondio. E’ nato per un’esigenza diffusa ed impellente di creare un sistema integrato, fino ad allora inesistente, utile per il reperimento di risorse da investire nel potenziamento turistico ed economico del territorio e di conseguenza delle singole attività”. Le finalità? “La costituzione di un fondo comune da utilizzare per la comunicazione congiunta e continuativa del territorio e di tutte le attività operanti al suo interno, e per finanziare progetti finalizzati a valorizzare l’immagine ed incrementare l’offerta complessiva del territorio”. Quali sono le attività?Tra le principali iniziative che verranno intraprese nel corso dell’anno, la creazione di uno stand itinerante per la promozione del territorio con il quale parteciperemo a vari eventi; presenza  alle più importanti fiere del turismo, realizzazione di uno Smart Box Terre del Catria”. E per il sociale? “Le Terre del Catria non dimenticano neanche i più bisognosi, sono state portate avanti iniziative di sostegno per i paesi terremotati  donando 2,000.00 euro ai comuni di Acquacanina e Pievebovigliana oltre alla roulotte consegnata sempre agli stessi paesi con l’aiuto ed il contributo dell’Università degli Uomini Originari di Frontone. Inoltre, sempre nello scorso anno il Consorzio ha contribuito alla maratona benefica Frontone sta con Telethon. Questa è la parte più emozionante – conclude il Presidente Oradei – aiutare le persone più sfortunate di noi ed in grave difficoltà riempie il cuore di soddisfazione, ringrazio pertanto i consorziati e tutte le associazioni che con  le loro offerte  hanno reso possibile questa meravigliosa solidarietà”.