Bilancio positivo sulle piste da sci del Catria

L’inverno è alle spalle e quest’anno è stato alquanto favorevole per le piste del Catria e Nerone con giornate che hanno fatto registrare notevoli affluenze da parte dei numerosi amanti. Molta soddisfazione per una stagione così favorevole è manifestata da un’associazione sportiva che da sette anni lavora assiduamente per la promozione turistica degli sport montani: la Asd Monte Catria Ski & Bike. Da sempre si è dedicata, come dice il nome stesso, allo sci ed alla MTB ma non solo.  Lo staff è composto dal presidente Rino Musilli, dal vice Michele Oradei, dai segretari Mattia Pedana e Mirco Ravaioli, dai consiglieri Fausto Spadoni, Gianluca Marochi, Marco Cencetti, dai revisori Roberto Ricci e Stefano Gorini e dai due responsabili delle attività Loris Tagliatesta e Federico Pantaleoni.  “In questi ultimi anni abbiamo sviluppato – afferma il segretario Mirco Ravaioli – diverse attività tra cui corsi di sci, mountain bike e nordic walking e al suo interno l’associazione ha maestri ed accompagnatori per le varie discipline. Da tre anni il nostro sci club è affiliato Fisi e partecipa alle gare del circuito umbro marchigiano”. Soddisfazione anche per alcune giovani promesse che hanno disputato varie gare: “Nelle ultime due stagioni invernali – precisa Gianluca Marochi responsabile dei corsi sci – ci siamo impegnati per portare a livello agonistico alcuni nostri tesserati e quest’anno il lavoro svolto ci ha premiato con la qualificazione alle finali del Trofeo Pinocchio della giovane cagliese Sofia Sabbatini. Proprio il 29 marzo all’Abetone si sono svolte le finali di questo prestigioso trofeo e l’atleta con i colori del Catria si è confrontata con oltre 1700 iscritti”.  Anche il Presidente Rino Musilli  esterna il suo apprezzamento: <La gioia è tanta – sottolinea Musilli – ed aver raggiunto questo traguardo di partecipazione dimostra la grinta e la tenacia della  nostra giovane atleta”.  Al Catria molte sono state le le presenze anche per gli amanti delle ciaspole: “Questa stagione è stato un record per ciaspole – spiega Marco Cencetti – con oltre 1500 presenze grazie alle abbondanti nevicate di gennaio e febbraio. La nostra associazione ormai da anni propone gite accompagnate con guide esperte per scoprire le bellezze uniche delle due vette Catria ed Acuto”.  I programmi per il futuro prevedono un corso di sci con l’inserimento di un nuovo livello agonistico e della pratica fuoripista, un corso di sicurezza in montagna in cooperazione con la Fisps. Evento clou per l’estate la gara di down hill valida per il campionato italiano che vedrà atleti di livello europeo solcare la pista del Catria e che richiamerà centinaia di appassionati.