San Lorenzo in Campo, Dellonti: “Bilancio: nessun aumento di tasse. Lavori e cultura per lo sviluppo del paese”

“Livello di servizi e tassazione invariati; eliminazione degli sprechi; recupero dell’evasione; massima attenzione al sociale; sostegno alle imprese; piano di opere pubbliche adeguato alle sfide che il territorio ci pone”. Così il sindaco Davide Dellonti riassume il bilancio previsionale che verrà approvato in consiglio questa sera. Sempre meno risorse, ma il primo cittadino guarda avanti con fiducia. “Anche per il 2017 si approva un previsionale, quando un quarto dell’esercizio finanziario è già stato espletato: questo perché non vi sono ancora certezze sull’entità dei trasferimenti statali e degli stanziamenti regionali. Inoltre va approvato prima di quello consuntivo 2016; quindi solo più avanti sarà possibile definire più esattamente gli investimenti. In pochi anni si è passati da oltre 800.000 euro di trasferimenti statali ai 488.000 del 2017. Nessuna certezza ancora neanche sui fondi europei, soprattutto quelli erogati tramite il GAL. Nonostante questo quadro grigio, nessun aumento della tassazione, servizi inalterati e opere pubbliche importanti, grazie anche alla nostra capacità di eliminare qualsiasi spreco ed efficientare la macchina amministrativa”.

Dellonti scende nei dettagli: “Il centro storico cambierà look. La sistemazione di piazza San Demetrio, l’illuminazione monumentale e di via Vittorio Emanuele II, San Demetrio e Cavour, oltre ad elementi di arredo urbano, per 160.000 euro, partiranno a giorni. Metteremo mano inoltre, con un primo stralcio, al rifacimento del viale Regina Margherita. Proseguono i lavori di ristrutturazione della scuola materna, che ci ha implicato un mutuo di 487.500 euro. Il ribasso d’asta ci ha consentito di applicare migliorie al progetto e sarà impiegato per sistemare parte dell’area circostante. Investiremo 100mila euro sulle strade esterne e 50mila sulle interne. A questi sono da aggiungere altri 75.000 derivanti da fondi regionali. Ulteriori interventi, anche nei parchi giochi li realizzeremo con fondi di bilancio. Si sta studiando di implementare l’attuale sistema di video-sorveglianza. Inoltre saranno realizzati lavori sui cimiteri e nelle frazioni grazie anche all’alienazione di un vecchio fabbricato in disuso. In previsione la nuova struttura polifunzionale per oltre 1 milione di euro, ‘tecnicamente’ posta nel 2018 e per la quale occorrerà lavorare in fase di variazione di bilancio nel caso in cui il finanziamento regionale venisse concesso. Siamo fiduciosi”. Ambiente, cultura e turismo settori nei quali la giunta continuerà a investire decisa.

“Saranno potenziati ecocentro e centro del riuso, grazie ai lavori di circa 50.000 euro. Altre innovazioni nel progetto del nuovo bando della raccolta differenziata. Obiettivo confermarci tra i comuni più virtuosi a livello regionale. Per lo sviluppo turistico continuiamo a puntare in particolare sul progetto “Paese della Musica” e cicloturismo. I risultati ci stanno dando ragione. L’offerta si arricchirà grazie a importanti collaborazioni fra enti, come il Protocollo di collaborazione con il Comune di Pesaro. Sviluppo turistico ed economico potrebbero arrivare dall’ottenimento della Concessione Mineraria dell’acqua sulfurea: sono in corso le pratiche relative e contatti per il proseguimento del progetto. Massima attenzione alle eccellenze enogastronomiche e artigianali; continuerà l’opera di rilancio della De.C.O. comunale”.