Fano, quattro medici accusati di cooperazione in omicidio colposo

Il giudice Paola Moscaroli del Tribunale di Ancona ha fissato al 27 aprile l’udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio di quattro medici accusati di cooperazione in omicidio colposo. Sono accusati di non aver svolto gli accertamenti e gli interventi necessari per risolvere l’emorragia interna che, il giorno dopo il ricovero all’ospedale regionale di Torrette di Ancona per un rigonfiamento addominale, portò alla morte Giuseppa Pisanelli, casalinga sessantenne originaria di Crotone trasferitasi con la famiglia a Fano. Il fatto risale al 20 ottobre 2015. Giuseppa Pisanelli, affetta da cirrosi epatica, il giorno precedente si era presentata nell’ambulatorio di gastroenterologia per una visita di controllo.