I piccoli del falco pellegrino venivano rubati dal nido per il mercato illecito, quattro indagati

rte
Biondi
mcdonalds

Il Gruppo Carabinieri Forestale di Pesaro Urbino ha bloccato un traffico di rapaci tra Marche e Toscana

Il Gruppo Carabinieri Forestale di Pesaro Urbino ha bloccato un traffico di rapaci tra Marche e Toscana. Le indagini si sono concluse con quattro indagati. I  piccoli di rapace, venivano prelevati direttamente dal nido per essere poi rivenduti illecitamente. Si tratta di piccoli del falco pellegrino, noto per la velocità e capace di raggiungere in picchiata, durante la caccia, la velocità di quasi 300 km orari. Quattro gli indagati,come detto, ai quali è stato notificato dalla Procura di Pesaro l’avviso di conclusione delle indagini, avviate la primavera scorsa nel territorio di Urbino e di Arezzo, nell’ambito di una più vasta campagna antibracconaggio. E’ stato impegnato il personale delle Stazioni Carabinieri Forestale di Piobbico, Pergola, Carpegna e Macerata Feltria, coordinato dal Nucleo Investigativo di Polizia Forestale e Ambientale del Gruppo di Pesaro e Urbino.

il particolare arredamenti
edil 4