Allergie da polline, il bollettino settimanale consultabile in 150 farmacie e parafarmacie della provincia

Nell’XI Giornata nazionale del polline, l’attività del “Centro di monitoraggio pollinico” della Provincia è stata illustrata ai docenti di 6 istituti superiori interessati ad un progetto. Simulata rilevazione

Stazione di rilevamento permanente sul tetto della Provincia

I cittadini che soffrono di allergie da polline potranno da oggi consultare il “bollettino pollinico” settimanale direttamente in farmacia grazie all’iniziativa del    “Centro di monitoraggio pollinico” della Provincia di Pesaro e Urbino, che lo invierà direttamente on line alle 150 farmacie e parafarmacie del territorio, per essere messo a disposizione degli interessati. Il Centro, unico in Italia a far capo ad un’amministrazione provinciale e secondo nelle Marche, fornisce da 13 anni, attraverso la sua “stazione di rilevamento permanente” situata sul tetto dell’edificio della Provincia in viale Gramsci 4 a Pesaro, un importante servizio di prevenzione, divulgando settimanalmente sul sito www.provincia.pu.it/ambiente/aria/qualita-dellaria/bollettino-pollini/ i bollettini che permettono alle persone allergiche di monitorare la concentrazione stagionale delle principali specie vegetali allergeniche, offrendo anche consigli utili. Importante la collaborazione con le maggiori reti nazionali di rilevamento, a cui fornisce i dati contribuendo a studi scientifici su cambiamento climatico, variazioni della biodiversità vegetale e relazione tra inquinamento atmosferico ed aumento di allegie.

Questa mattina, in occasione della XI Giornata nazionale del polline, l’attività del Centro, gestito dall’Ufficio “Autorizzazione alle emissioni in atmosfera – Gestione progetti per la sostenibilità ambientale e l’educazione ambientale” della Provincia, coordinato da Salvatore Circolone con il supporto scientifico della ricercatrice Emanuela Caminetti, è stata illustrata ai docenti in materie scientifiche di 6 istituti superiori (licei “Marconi” e “Mamiani” di Pesaro, istituto agrario “Cecchi” di Pesaro, liceo scientifico “Laurana – Baldi” di Urbino, Istituto omnicomprensivo “Della Rovere” di Urbania e liceo scientifico “Torelli” di Pergola), interessati ad un progetto didattico sul riconoscimento dei pollini allergenici. A parlare delle varie attività del Centro è stato anche il funzionario della Provincia Tommaso Lani, alla presenza della responsabile dell’Ufficio Istruzione scolastica Giovanna Frontini e di due rappresentanti dell’Arpam Marche di Ascoli Piceno, Francesca Gabrielli e Nadia Trobiani. E’ seguita una simulazione di rilevazione, con visita alla “stazione di rilevamento permanente” e successiva analisi dei pollini al laboratorio.

         Ufficio stampa Provincia Pu -  (G. R.)