Polizia di stato e municipale operazione antidroga: un arresto

Personale della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Mobile di Pesaro, in collaborazione con il locale Comando Polizia Municipale, ha proceduto all’arresto in flagranza del reato di spaccio di stupefacenti di un cittadino pachistano di 30 anni, incensurato, nullafacente, in attesa dell’esito di ricorso avverso il rifiuto del riconoscimento dello status di rifugiato politico. L’operazione è stata avviata da una segnalazione giunta al Comando Polizia Municipale circa un movimento sospetto di personaggi nei pressi dell’abitazione dello straniero. I servizi di appostamento dei poliziotti a permesso di cogliere con le mani nel sacco lo spacciatore. La perquisizione dell’abitazione del pachistano permetteva di rinvenire e sequestrare ulteriori grammi 9 circa di eroina, in parte già suddivisi in dosi, oltre a materiale per il confezionamento ed alla somma di euro 475,00, ritenuta provento dello spaccio. Conseguentemente l’uomo è stato tratto in arresto e condotto presso le celle di sicurezza della Questura. L’arresto è stato poi convalidato dall’Autorità Giudiziaria e lo straniero, giudicato con rito direttissimo, è stato condannato alla pena di anni 1 e mesi 8 di reclusione ed alla multa di euro 3mila.