Colli al Metauro, la polizia denuncia coppia per furto e consumo di stupefacenti

Gli agenti del Commissariato di Fano, coordinati dal dirigente dott. Stefano Seretti, hanno individuato una coppia responsabile di un furto aggravato, consumato nelle scorse settimane presso una stazione di rifornimento a Carrara di Fano. I due, lui 34enne originario della Puglia, già noto alle forze di polizia e lei 24enne del posto, approfittando della confusione dovuta alla presenza di numerosi avventori all’interno del bar annesso al distributore, arraffavano una borsa da donna lasciata incustodita sopra un tavolino da una cliente. Solo dopo alcuni minuti quest’ultima, una 39enne fanese, che per tutto il tempo aveva stazionato all’interno del locale intenta a conversare con altri clienti, si avvedeva della mancanza della borsa, che conteneva 50 euro, effetti personali e documenti.Gli investigatori del commissariato fanese, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza e ad un controllo effettuato in precedenza nei confronti della coppia di ladri, sorpresa dagli agenti della volante in atteggiamento sospetto nei pressi di altri distributori del posto, riuscivano a risalire all’identità dei due. La successiva perquisizione eseguita nell’abitazione della coppia,  nel Comune di Colli al Metauro, consentiva di rinvenire i documenti della derubata, un paio di occhiali ed anche alcune dosi di cocaina, hascisc e marijuana, detenute per uso personale. La coppia è stata denunciata a piede libero per furto aggravato e segnalata alla Prefettura per consumo di stupefacenti.