“El Carnevel de Candlera” fa il pieno di famiglie e visitatori

Domenica 5 marzo, dopo vent’anni di attesa, è tornato “El Carnevel de Candlera”. Grazie ad un bellissimo pomeriggio di sole, sono state tantissime le famiglie, provenienti da tutta la provincia, che hanno invaso il piccolo borgo medievale per fare festa insieme. I colorati carri allegorici, animati da tante maschere, hanno invaso le vie con le loro musiche danzanti ed i figuranti hanno portato un sorriso a tutti i presenti, non solo i piccoli. Il pubblico è stato coinvolto in danze sfrenate, sotto ad una pioggia di coriandoli che hanno ricoperto le vie.

La pro loco di Candelara, che ha coordinato l’organizzazione della sfilata carnascialesca, vuole ringraziare tutti quanti si sono operati per la riuscita della manifestazione. Un particolare plauso va ai consiglieri Martina Giorgi e Davide Roscetti per il tanto impegno profuso. Un plauso particolare va alle famiglie che si sono contraddistinte da sempre nelle edizioni storiche del nostro Carnevale. A queste si sono aggiunte le nuove famiglie del paese, soprattutto con bambini piccoli, che con tenacia hanno voluto creare questo momento aggregativo e di festa.

Una menzione speciale va alla famiglia Roscetti che ha messo a disposizione il carro, il trattore e naturalmente il capannone dove si è realizzato il carro della parrocchia di Candelara e Santa Maria dell’Arzilla, ispirato all’omonimo cartone animato “Oceania”: un popolo di grandi navigatori che hanno attraversato lo sconfinato Oceano Pacifico alla scoperta delle numerose isole dell’Oceania, capitanati da Vaiana, una vivace adolescente. Un grazie per la partecipazione va all’Ente carnevalesca di Villa Fastiggi che ha partecipato con due carri, alla parrocchia di San Luigi di Pesaro ed alla contrada di Hong Kong di Urbino, che con le loro mascherate hanno arricchito il nostro Carnevale. Naturalmente un ultimo ringraziamento va alla Banda di Candelara che ha aperto la sfilata. Terminata la sfilata, nella piazza del borgo ottocentesco c’è stato un bel momento di amarcord tra ex-compaesani e tutti hanno espresso il desiderio che possa essere la prima edizione di una nuova lunga serie di sfilate allegoriche.

Lorenzo Fattori
 (vicepresidente pro loco Candelara)