“Michelangelo generoso”, dopo il successo riscosso a Roma spettacoli il 4 marzo a San Costanzo e il 5 a Gradara

Iniziativa della realtà teatrale “Skenexodia” diretta artisticamente da Luca Guerini. Previsto anche un seminario con gli attori rivolto ai giovani

Da sinistra l’assessore Sorcinelli, Guerini e Tombini

Dopo il successo romano, arriva nella provincia di Pesaro e Urbino lo spettacolo “Michelangelo generoso” realizzato dalla realtà teatrale pesarese “Skenexodia” diretta artisticamente da Luca Guerini. Lo spettacolo verrà proposto sabato 4 marzo alle 21 al Teatro della Concordia di San Costanzo e domenica 5 marzo alle 16,30 al Teatro Comunale di Gradara. Il testo inedito, scritto dallo stesso regista insieme al proprio collaboratore Fabio Mercanti, ruota attorno alla figura del Buonarroti, o meglio, ai suoi disegni realizzati per Tommaso de’ Cavalieri. Occasione per avvicinarsi a questo genio dell’arte italiana, attraverso le Rime ed il suo epistolario, è stata la laurea (la terza) che Guerini ha conseguito ad Urbino in Storia dell’Arte, di cui lo spettacolo è realizzazione. Il lavoro mette in luce aspetti inediti del Maestro, tra cui la sua generosità: aveva infatti molti allievi per i quali realizzava cartoni e disegni da cui nacquero le opere che diedero loro fama. Protagonista sulla scena è l’attore marchigiano Claudio Tombini che sottolinea con la propria interpretazione una nuova versione di Michelangelo, lontana dallo stereotipo impresso nell’immaginario collettivo. “Nello spettacolo si ride anche – ha detto Luca Guerini nella conferenza stampa di presentazione, a cui hanno partecipato anche l’assessore alla cultura di San Costanzo Filippo Sorcinelli e lo stesso Tombini –, non si tratta sicuramente di un biopic, infatti abbiamo dato la possibilità alle scuole della zona di partecipare all’allestimento e corredare la visione con un incontro in aula”. Sul palco anche gli attori Luca Bertollo, Bruno Petrosino, Emanuele Pintus, Matteo D’Alessio, Olga Matsyna, che danno vita ad altri collaboratori di Michelangelo. L’originale scenografia, realizzata attraverso lo stile flou dall’artista Serena Serrani, rappresenta lo studio di un tatuatore per trasportare ai nostri giorni la figura del pittore che dedicò molte ricerche al corpo umano e all’anatomia. Le musiche originali sono di Alessandro Marras, già autore delle musiche del medio metraggio “Il segreto di Caino” e del cortometraggio “Delle volte anche gli indiani hanno la meglio” realizzati sempre da Guerini. “Skenexodia”, attiva da 13 anni a Roma e Civitavecchia e da 4 a Pesaro, tiene molto alla formazione di nuovi attori: gli interpreti del “Michelangelo Generoso” terranno con i ragazzi un seminario nel corso del week-end.

Il costo del biglietto degli spettacoli è 10 euro. Info: 338.4116671