Mario Mariani domenica a Cagli con The Goldrake Variations

salus

Appuntamento domenica 26 febbraio alle ore 18.30 a palazzo Berardi Mochi-Zamperoli

Domenica 26 febbraio Mario Mariani ritorna a Cagli, con un concerto in occasione della fine delle riprese del nuovo videoclip “The Goldrake Variations”, girato nelle sale di palazzo Berardi Mochi-Zamperoli il 25 e 26 Febbraio che farà parte dell’Album “The Soundtrack Variations”, in uscita il 5 maggio. Nell’occasione verrà eseguita una versione estesa delle Goldrake Variations, basate sul tema del famoso cartone animato, la cui progressione armonica è sorprendentemente simile a quella delle “Variazioni Goldberg” di Bach. Mario Mariani è molto legato a Cagli e al suo Teatro dove è stato concepito il progetto “The Soundtrack Variations”, eseguito in anteprima nel 2014. Sempre a palazzo Berardi Mochi-Zamperoli è stato girato anche il video clip “Out of time”, ispirato alla “Ricerca del tempo perduto” di Proust con una compagnia di Teatrodanza che farà anch’esso parte del nuovo album in uscita. Lo stile di Mario Mariani è  fortemente riconoscibile per l’eclettico ed emozionante approccio al pianoforte, concependo lo strumento come un’orchestra dalle inusuali alchimie sonore dove si fondono, nel tempo presente, il compositore, l’interprete ed il performer. L’appuntamento è realizzato in collaborazione con l’Istituzione Teatro Comunale di Cagli.

Mario MarianiPianista e compositore, collabora  con importanti enti e committenti tra i quali Biennale di Venezia, (con le due sigle del Festival del Cinema), Teatri Stabili (Piccolo di Milano, FVG, Stabile Marche), Istituti di Cultura all’Estero e molti altri. Scrive le colonne sonore per tutti i film di Vittorio Moroni e di Matteo Pellegrini. Premio NovaraCinefestival per Sotto il mio giardino di Andrea Lodovichetti (2008). Dopo la residenza artistica di un mese all’interno della Grotta dei Prosciutti sulla cima del Monte Nerone (portando con se un pianoforte a coda) ha ideato e realizzato il Festival “Teatro libero del Monte Nerone”, ambientato in un bosco tra le Marche e l’Umbria. Ha ricevuto il premio “Oscar Marchigiano 2014” come migliore musicista e dal 2016 è Direttore Artistico della Piano Academy del festival “Naturalmente Pianoforte”.