Disabilità grave, Regione impegnata a sostenere famiglie fuori dai nuovi parametri statali del fondo per non autosufficienza

In sinergia con i Comuni, le aziende sanitarie e le associazioni, stiamo lavorando per definire la platea degli utenti che si troverà eventualmente fuori dai nuovi parametri statali, così da definire il fondo complessivo e valutare un contributo per le famiglie”. Lo comunica la Regione Marche. “Lo scorso anno il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha introdotto nuovi i criteri di accesso al contributo per il Fondo per le non autosufficienze (FNA) riservato ai disabili gravissimi, introducendo nuove scale di valutazione che superano, di fatto, i criteri che, a suo tempo, la Regione aveva elaborato per definire la ‘Particolare gravità’. Lo Stato dunque definisce sia i criteri, ma anche gli importi e il servizio regionale ha dovuto semplicemente recepire tali indicazioni. Il provvedimento, inoltre, si estende anche ai malati di Alzheimer, pazienti che possono essere valutati per accedere al contributo e che fino ad ora non erano compresi nella linea di intervento regionale dedicata alle ‘particolari gravità. Tenuto conto della delicatezza e della condizione in cui si trovano queste persone, la Regione sta provvedendo in merito per aiutare le famiglie interessate“.

Ufficio stampa Regione Marche