Con Lucrezia Beach l’estate non finisce mai

Una struttura per tutti i gusti: beach tennis, beach volley, city tennis e calcio “tre contro tre“

E non mancano i talenti come Riccardo Biagioli, Kevim Lepri, Elisa Fuligna e Camilla Spadoni

Per poterlo giocare tutto l’anno, tre amici appassionati di sport estivi, hanno dato vita alla società Ads Lucrezia Beach, utilizzando una struttura in muratura di 1750 mq coperti. Ci sono voluti oltre cinquanta camion di sabbia per realizzare cinque campi di beach tennis e beach volley. Inoltre è stato costruito un campo di cemento in cui è possibile, giocare il calcio “tre contro tre,”il calcio tennis ed il nuovissimo “City tennis”. Sono presenti all’interno spogliatoi maschili e femminili con doccia, servizi per portatori di handicap e un’illuminazione adatta allo scopo.

Un discorso a parte va fatta sull’impianto di riscaldamento, perché non essendo un pallone pressostatico, l’ambiente è sano e ben riscaldato dove l’umidità viene smaltita e non ricade sul campo e soprattutto sui giocatori. La struttura è posizionata alla uscita della superstrada di Lucrezia con ampio parcheggio e è anche munita di attrezzature da palestra, minibar, area di conversazione o relax con ping-pong, calcio balilla e connessione WiFi. Per i propri soci l’impianto sportivo oltre al regolamentare orario di gioco, è disponibile 24 ore su 24 con relativa prenotazione ed inoltre sono possibili ospitare feste di compleanno o per altre varie occasioni. La società è affiliata alla A.S.I. (Alleanza Sportiva Italiana)ed alla FIT (Federazione Italiana Tennis). Partecipa ai vari campionati federali di beach tennis con i suoi under 14-16-18 con eccellenti risultati, da vincere varie volte titoli di caratura mondiale e sfornando di continuo giovani atleti di valore come Riccardo Biagioli e Kevim Lepri, Elisa Fuligna e Camilla Spadoni.

A solo titolo informativo va precisato che questo sport è stato ufficializzato per la prima volta negli Usa nel 2005, dopo averlo esportato dall’isola caraibica di Aruba. Essendo praticato sulla sabbia approda subito selle coste romagnole durante il periodo balneare per poi diffondersi negli anni successivi anche sulle spiagge marchigiane. Solo la passione di Piergiovanni, Marco e Luca ha permesso di dire a tanti sportivi “Con Lucrezia Beach, l’estate non finisce mai”.

mcdonalds