Incendio a Calcinelli alla ex Simon, a fuoco 400 mq di uffici

Grave ed enorme incendio si è verificato ieri sera agli uffici archivi della ex Simon International, che ha richiesto per tutta la serata e per gran parte della notte l’intervento dei vigili del fuoco con diverse autobotti cisterne per lo spegnimento. Anche se ancora non è possibile fare una stima, sembra che siano andati a fuoco circa 400 mq di uffici, danneggiando anche il solaio del tetto. Fortunatamente non ha coinvolto la copertura di eternit, che ultimamente era stata bonificata. La colonna di fumo e la puzza di bruciato era percepibile anche nelle frazioni vicine. Non è possibile stabilire le cause dell’incendio, ma  è da escludere il corto circuito essendo la fabbrica sprovvista di corrente elettrica a causa della sua chiusura ormai da cinque anni. Già un primo incendio di minori proporzioni si era verificato nel deposito spedizioni alcuni anni addietro. Sembra che in questi ultimi anni l’azienda era diventata meta di scorrerie, anche se non utilizzata ad abituale bivacco. Infatti al suo interno dei suoi 12.000 mq, si notano segni di vandalismo su ogni cosa che ancora era in essere. Sorta nei primi anni settanta da un’idea del grande Dino Gavina, padre del design italiano del mobile e condotta con maestria dalla sua collaboratrice Maria Simoncini. Dopo l’abbandono dei fondatori per sopraggiunti limiti di età, l’azienda ha avuto vari passaggi di proprietà fino alla chiusura avvenuta nell’anno 2011 ed oggi essere in liquidazione. E’ stata simbolo d’elite delle aziende locali e vi sono passati i più prestigiosi architetti da Carlo Scarpa a Marcel Breure passando da Kazuide Takahama a Marcel Duchamp. Peccato che i nostri mobilieri non abbiano percepito il valore artistico, storico ed economico di una simile azienda del design italiano, permettendo il trasferimento in un’altra regione. Sarebbe stata un fiore all’occhiello per la nostra provincia e non avremmo assistito ad un doloroso degrado come quello di ieri sera, specialmente chi come me ci ha passato trent’anni.