Fano, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile arrestano macedone responsabile di più furti all’Auchan

salus

CarabinieriLa vigilanza interna dell’Auchan di Fano, a ridosso dell’orario di chiusura, ha allertato il 112 per segnalare la presenza d
i una persona sospetta. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno raggiunto immediatamente il centro commerciale e sorpreso un uomo che aveva appena asportato generi alimentari dall’ipermercato. Inoltre, grazie alle telecamere di videosorveglianza era possibile risalire ad un furto commesso poco prima all’Oviesse sempre dallo stesso uomo. In quel caso erano stati sottratti indumenti e maglieria, rinvenuti successivamente in una siepe poco fuori il centro commerciale abilmente nascosti. La persona era sotto stretta osservazione da parte del personale di vigilanza perché già nel primo pomeriggio era stato sorpresa a rubare. Una pattuglia del locale commissariato di pubblica sicurezza intervenuta nell’immediato aveva deferito l’uomo in stato di libertà.

In considerazione del fatto che l’uomo si era reso responsabile di ben tre furti in un solo pomeriggio aggravati per
avere distrutto i sistemi anti-taccheggio, visti i precedenti penali, i militari hanno tratto in arresto in flagranza di reato I. A. 26enne, macedone domiciliato ad Urbania. Il giorno successivo il giudice del tribunale di Pesaro ha convalidato l’arresto e rimesso l’uomo in libertà.