Guida post fusione per il Comune Terre Roveresche

MILENA ORLANDI

Debutto ufficiale a San Giorgio di Pesaro del commissario prefettizio Marisa Amabile il cui compito è quello di traghettare il nuovo Comune Terre Roveresche fino al consulto elettorale della prossima primavera. L’occasione dell’incontro pubblico per la festa di San Sebastiano martire patrono della polizia locale. Sono intervenuti anche il capitano Milena Orlandi, comandante della polizia locale di Terre Roveresche ed il consigliere regionale Federico Talé. Due i provvedimento presi fino ad oggi dal commissario. Il primo riguarda la riorganizzazione degli uffici e dei servizi. Il secondo “il recepimento dello statuto del Comune di Terre Roveresche e di presa d’atto del protocollo d’intesa adottato in data 31.12.2016 dai Comuni di Barchi, Orciano di Pesaro, Piagge e San Giorgio di Pesaro. Notizie importanti per tutti i cittadini sono contenute nella guida post fusione. Il Comune nato dalla fusione compie una serie di comunicazioni a diversi enti pubblici e privati per l’aggiornamento delle anagrafiche di loro competenza. Contestualmente il nuovo Comune, d’ufficio effettua nei propri archivi la variazione di indirizzo di ogni cittadino residente ai fini anagrafici, dei tributi comunali eccetera”. Viene precisato che “dalla data di istituzione del nuovo Comune e fino alla scadenza naturale resta valida, nei documenti dei cittadini e delle imprese, l’indicazione di residenza con riguardo ai riferimenti dei comuni estinti. La carta d’identità ha validità fino alla scadenza. Il codice fiscale resta invariato. Così la tessera sanitaria che non riporta l’indicazione della residenza. Per la patente di guida il nuovo codice della strada stabilendo che sui nuovi documenti è stata eliminata l’indicazione della residenza del titolare. Pertanto, venendo a cessare detto obbligo, nessuna variazione di residenza e va effettuata. Per la carta di circolazione ogni cittadino che ha subito una variazione può richiedere all’ufficio anagrafe comunale, a titolo gratuito, una certificazione da allegare alla carta di circolazione stessa”.  Registro delle imprese: “La Camera di Commercio procederà d’ufficio all’aggiornamento delle informazioni anagrafiche contenute nel registro delle imprese relative a quelle che hanno sede nel nuovo Comune e alle persone che ricoprono cariche o qualifiche in imprese della provincia contestualmente alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che modifica leregole tecniche. Fino a tale data gli adempimenti al registro delle imprese si continuerà a far riferimento alle vecchie denominazioni dei Comuni fusi, precisando nel quadro note della pratica che il codice informatico per il nuovo Comune di Terre Roveresche non è ancora disponibile. I dati dei registri Iva sono validi fino ad esaurimento. La partita Iva non deve essere sostituita. Per le ricevute fiscali le imprese potranno utilizzare fino ad esaurimento i documenti fiscali e carte intestate in loro possesso”. Per quanto riguarda il passaporto “rimane valido fino a scadenza e l’eventuale variazione di residenza avviene solo su richiesta del possessore tramite modulo predisposto dal comune senza costi aggiuntivi”. Nella foto il commissario prefettizio e il capitano Milena Orlandi