Maltempo, domani scuole chiuse in oltre 30 comuni del territorio, 68 mezzi sgombraneve sulle strade provinciali

Ordinanze dei sindaci per scuole di ogni ordine e grado. Tagliolini: “Da lunedì stanno lavorando incessantemente uomini e mezzi della Provincia e delle 62 ditte private attivate attraverso il Mepa”

__086111___gfsgdfgOltre 30 comuni del territorio provinciale hanno disposto la chiusura domani, mercoledì 18 gennaio, delle scuole di ogni ordine e grado a causa dell’emergenza maltempo. Si tratta dei comuni di Acqualagna, Apecchio, Auditore, Belforte all’Isauro, Borgo Pace, Cagli, Cantiano, Carpegna, Fermignano, Fossombrone, Fratte Rosa, Frontino, Frontone, Isola del Piano, Lunano, Macerata Feltria, Mercatino Conca, Mercatello sul Metauro, Montecalvo in Foglia, Montecopiolo, Monte Grimano Terme, Peglio, Pergola, Petriano, Piandimeleto, Piobbico, San Lorenzo in Campo, Sant’Angelo in Vado, Sassocorvaro, Serra S.Abbondio, Tavoleto, Urbino, Urbania. Altre ordinanze potrebbero arrivare nel corso della serata in base all’evolversi della situazione.

Per quanto riguarda le strade, su quelle provinciali, come evidenzia il presidente Daniele Tagliolini, “da lunedì stanno lavorando incessantemente uomini e mezzi della Provincia e delle 62 ditte attivate attraverso il Mepa, il mercato elettronico della pubblica amministrazione. In azione 68 mezzi sgombraneve, che potranno diventare 101 in caso di necessità, come previsto dal nostro piano neve. E’ superfluo dire che è obbligatorio per gli automobilisti utilizzare pneumatici invernali o catene. Alcune criticità si sono riscontrate soprattutto nell’alta valle del Conca e nella zona dei monti Catria e Nerone, dove con il vento si sono creati fenomeni di accumulo neve anche dopo l’intervento delle ditte, che dovranno dunque tornare più volte per garantire la transitabilità”.

Ufficio stampa Provincia - (G.R.)