Molta affluenza nelle chiese di Cagli per i suggestivi presepi

Tanti i visitatori nel centro storico attirati in questi giorni dalla magia del presepe.  Grazie al “Centro Don Sturzo “, con la collaborazione del Comune e delle associazioni , è in corso la 14° img_14681edizione dei “Presepi nelle Chiese“, inaugurata il giorno 8 dicembre e si protrarrà fino all’8 gennaio 2017. Una rassegna  tra  fede, tradizione e arte che sta affascinando in particolare molti  bambini, attratti dai bellissimi scenari della natività realizzati da artigiani, hobbisti e semplici cittadini. I presepi sono ospitati nelle varie chiese del centro storico  come San Domenico (1289) ove per i turisti possono essere apprezzate anche le pitture di Giovanni Santi padre di Raffaello; San Francesco (1234) con gli affreschi di Raffaellino del Colle e l’Alberti di Ferrara; Sant’Angelo Minore (1560) che ha nell’altare maggiorein legno dorato la tela del “Noli me tangere” di Timoteo Viti primo maestro di Raffaello; San Giuseppe con affreschi di Gerolamo Cialdieri; San Bartolomeo con pregevoli decorazioni lignee, nella Cattedrale dove sono esposte varie rappresentazioni della natività. Inoltre sono allestiti presepi anche nelle Chiese di San Geronzio, San Pietro e Sant’Andrea fuori le mura.