Premio Bruno Lauzi, a Fermignano buona musica e lotta alla droga

 

Tanti ospiti di fama internazionale e giovani in prima fila nell’evento organizzato da Antonio Rey Topi

15595730_1035867959874352_681897636_oIn prossimità delle feste natalizie il Comune di Fermignano ha voluto regalare ai suoi cittadini due giornate dedicate alla musica con il premio nazionale Bruno Lauzi.  L’evento è stato organizzato dal fermignanese Antonio Rey Topi, amico e collaboratore dello scomparso cantautore genovese. Nell’occasione oltre a far apprezzare la bella musica è passato il messaggio sociale contro l’abuso degli stupefacenti. Gli ospiti sono stati l’artista Gianni Drudi e la cantante Michela Picassoni nella seconda serata, mentre nella prima Romano Bianchi con il saxofano e Claudio Giudarelli con la fisarmonica hanno eseguito brani di musica classica. La serata è stata conclusa dal gruppo musicale “Gand band,” che ha eseguito oltre alle cover roch, anche propri brani.  Apprezzate le esibizioni delle giovani promesse Barbara Pierucci, Ellen Gallerani, Veronica Righi e Maria Luna Cattalani.  Particolare emozione ha suscitato la modella e cantante Maria Luna, che nonostante i suoi quattordici anni è corteggiata tante case discografiche e ormai famosa sui “youtube“ con più di ottomila visualizzazioni. Oltre alle tante serate nei diversi eventi, è curioso l’aver cantato nella grotta del vento di Frasassi.  Si è piazzata al terzo posto ad un concorso nazionale Sanremo junior con menzione speciale della stampa e giuria, mentre ha vinto la fascia da modella nella sfilata di Marotta. “Ci sto mettendo tutto l’impegno e serietà – dice Maria Luna – ed anche se tra scuola e tutte queste serate non mi resta un minuto libero, lo faccio volentieri , perché per me è un gioco che mi diverte moltissimo”.

Dino Sabatini