Il Basket Cagli accende 50 candeline

basket-1

Omaggio ai figli di Marcello Berardi e Giuseppe Petrucci, pionieri del movimento

Una partecipazione con tanti ex giocatori, presidenti, dirigenti, tifosi e cittadini ha fatto da cornice alle due giornate, dedicate ai primi… 50 anni del basket cagliese. Un ritorno al passato che ha voluto in primis rimarcare i meriti dei due pionieri del basket locale, Marcello Berardi e Giuseppe Petrucci. Una targa ricordo alla memoria è stata consegnata nella prima giornata dal sindaco Alberto Alessandri ai figli dei due personaggi, che con la loro passione dettero vita mezzo secolo fa all’avventura di questo sport, capace negli anni di contagiare molte giovani generazioni. Dopo la cerimonia in Comune, i numerosi presenti si sono trasferiti a palazzo Mochi Zamperoli dove al taglio del nastro del sindaco Alessandri con i figli di Berardi e Petrucci, grazie al lavoro di ricerca del comitato organizzatore, è seguita l’apertura di una bella mostra. In vetrina ricordi con tante foto, trofei, maglie, articoli di giornali: nel complesso un invitante e suggestivo allestimento atto a ripercorrere il mezzo secolo di attività del sodalizio cagliese. Una ricorrenza proseguita una settimana dopo con la consegna di attesati ai vari ex presidenti, dirigenti e giocatori che hanno permesso nel tempo di far vivere in città uno sport, tra alti e bassi, ma che continua ancora ad appassionare molti cagliesi. Tanti ospiti illustri della Federazione, Coni ed ex giocatori della Scavolini hanno arricchito il parterre dei presenti. Un plauso al comitato organizzatore che oltre ad aver richiamato in città tanti “ragazzi” che hanno indossato la gloriosa maglia del Club Basket Cagli, ha permesso di far rivivere anche con la mostra emozionanti momenti in mezzo secolo di palla a spicchi a tinte cagliesi.